Lettere Pastorale 2019 Romano Rossi Vescovo di Civita Castellana

lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0001

In copertina: EUGÈNE BURNAND – Il Mattino di Pasqua – 1898 – Parigi, Orsay
La corsa al sepolcro di Gesù, il mattino di Pasqua, dei due discepoli Pietro e Giovanni, qui nella struggente interpretazione
di Eugène Burnand (1898), dice tutto il desiderio di quegli uomini: la morte era stata l’ultima terribile
parola, la distruzione definitiva. Avevano lasciato la loro precedente vita per Lui, perché Egli valeva più di tutto.
Ma ora era morto. Ed ora? Dove potevano andare? Cosa fare di un’esistenza ormai spesa inutilmente? È il grido
di Maria di Magdala che fa sorgere nei loro cuori una nuova speranza, la possibilità inusitata che sia vero l’impossibile.
Che cosa c’è quindi nel loro cuore, nella loro mente, in quella corsa che non lascia fiato? Tutta l’attesa
dell’uomo, di ogni uomo. Tutta l’ansia e l’aspettativa di ogni tempo. I volti di Simon Pietro e di Giovanni dicono
tutto quello che c’è anche nel nostro cuore: anche noi corriamo per cercare, là dove pensiamo che si trovi il Signore,
qualche traccia di Lui, forse anche Lui stesso. E nell’umanità della Chiesa vive tutta la verità della sua risurrezione,
tutta la speranza della nostra umanità, tutta la bellezza di una vita che ci è data in dono, perché sia spesa
vedendo i segni di Lui nella Chiesa stessa e nel credere, cioè nel compiere opere che dicano che Lui è vivo. Questa
è la speranza, questo l’anelito, questa l’attesa, questa la promessa per una vera Pasqua invocata dal cuore e nel
cuore.

INDICE
SALUTO INIZIALE Pag. 4
PRIMA PARTE
INTERPELLATI DAL MISTERO DELL’UOMO
I. LA FEDE PRESUPPONE L’ASCOLTO: A PARTIRE DA CHI?
I.A. Come riaprire il discorso sulla fede? Pag. 6
I.B. Questione di contenuti o di approccio Pag. 6
II IN PELLEGRINAGGIO VERSO IL CUORE
II.A. Per un catecumenato dell’interiorità Pag. 9
II.B. Distratti e sedotti da mille “sirene” Pag. 10
II.C. In ascolto del profondo Pag. 11
III. DALL’ASCOLTO DEL CUORE ALLA RICERCA DEL SENSO
III.A. Che cosa sono io? Pag. 13
III.B. Non esisto da sempre Pag. 14
III.C. Non esisterò per sempre Pag. 15
III.D. Il coraggio di chiedersi “perché”? Pag. 16
III.E. Domande superflue o necessarie? Pag. 16
III.F. Per una Chiesa esperta in umanità Pag. 17
IV. QUESTIONE DEL SENSO COME QUESTIONE SU DIO
IV.A. Ripartire da “dentro”, per andare “oltre” e volare “alto” Pag. 19
IV.B. Verso una verità sempre più grande Pag. 20
IV.C. Dio, perché? Pag. 21
V. DATEMI UN PUNTO DI APPOGGIO
V.A. E se fossimo più di quanto pensiamo? Pag. 23
V.B. Dà il nome a quel movimento Pag. 24
V.C. “Chi cerca la verità, cerca Dio, lo sappia o no!” Pag. 25
SECONDA PARTE:
INTERPELLATI DAL MISTERO DI DIO
VI. LE VIE DELL’UOMO E LE VIE DI DIO
VI.A. In vista della Terra Promessa Pag. 27
VI.B. Pronti agli imprevisti di Dio Pag. 28
VI.C. Beati i poveri in spirito Pag. 29
VII. UN DIO SORPRENDENTE
VII.A. Il dono che non ti aspettavi Pag. 31
VII.B. Un Dio libero ma non capriccioso Pag. 32
VIII. OTRI NUOVI PER IL VINO NUOVO
VIII.A. Vivere della sua perenne novità Pag. 34
VIII.B. “Bellezza tanto antica e tanto nuova” Pag. 35
CONSEGNATI AL MISTERO Pag. 36

Carissimi Sacerdoti e Fedeli,
a proposta di formazione permanente per gli adulti della Diocesi si è
configurata quest’anno in modo nuovo.
Non solo per il tentativo di coinvolgere maggiormente i partecipanti nel dialogo e
nel confronto e neppure per la proposta di un cammino parallelo tra le Assemblee
del Clero e le Comunità Parrocchiali.
Dopo anni in cui ci eravamo occupati dedicati ad approfondire i grandi temi della
rivelazione cristiana, soprattutto quelli relativi alla persona e all’opera di Gesù, abbiamo
verificato che stavamo camminando troppo in ordine sparso.
Abbiamo, allora, deciso di recuperare un passo comune intorno ad un tema fondamentale
sul quale, forse, non avevamo riflettuto abbastanza nel passato.
Si tratta dell’accesso alla fede, cioè di quel momento unico, e insieme perennemente
ricorrente, in cui la persona decide di accogliere la proposta di Dio in Gesù Cristo
e di consegnargli la propria vita.
Su questo vorrei riflettere con voi in queste pagine, con la speranza di offrire un contributo
utile alla vostra crescita personale e a quella delle nostre comunità parrocchiali.
Sarà per me un grande piacere incontrarvi nelle parrocchie durante il periodo quaresimale
e pasquale e presentarvi personalmente questo testo, articolato in due parti
collegate e distinte.
Riguardano entrambe, a due differenti livelli, l’approccio iniziale alla fede, per la ripresa
di un dialogo con tutte le persone del nostro territorio a partire da una seria verifica
all’interno delle nostre comunità.
Nella prima parte viene riproposta la via dell’interiorità, dell’ascolto del cuore dell’uomo
in ordine alla ricerca della verità e del bene per la sua vita.
Nella seconda, si accenna all’apertura di animo e di mentalità in chi si predispone
all’incontro con Dio.
Ho chiesto a Sant’Agostino, modello di pastore ma, soprattutto, credibile testimone
di come si vive questa ricerca, di accompagnarci nel nostro viaggio. I suoi pensieri
vi diranno molto più delle mie parole.
Lo sviluppo del testo, le domande che invitano alla riflessione e al dibattito, gli stimoli
di Sant’Agostino mi auguro che favoriscano momenti di comunione e di condivisione
all’interno delle Parrocchie.
Potrebbe essere anche questo un piccolo sussidio per preparare la Pasqua e prolungarne
l’eco in mezzo a noi.
Ringrazio tutti in anticipo, per l’attenzione, la benevolenza e la libertà con cui esprimerete
le vostre reazioni.
Buona lettura

lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0005

lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0006

lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0007

lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0008lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0009lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0010lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0011lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0012lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0013lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0014lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0015lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0016lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0017lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0018lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0019lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0020lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0021lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0022

lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0023lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0024lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0025lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0026lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0027lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0028lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0029lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0030lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0031lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0032lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0033lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0034lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0035lettera-pastorale-2019_pages-to-jpg-0036

Lascia un Commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti tramite subscribe to these comments i feed RSS.

Scrivi solo ottimi commenti, evitando lo spam.

Puoi usare questi tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>