Festa della Pace 2019

DIOCESI DI CIVITA CASTELLANA

Domenica 7 aprile 2019

A Nepi la marcia della Pace diocesana

Nel paese che sogno “La pace è servita”

Si svolgerà oggi domenica 7 aprile a Nepi l’annuale Festa della pace che vede coinvolta l’Azione cattolica e i giovani ragazzi.

“La pace è servita”: questo lo slogan dell’iniziativa di Pace 2019 che ci sollecita a riflettere sulla libertà, la dignità e l’autonomia personale ed economica come vie verso la costruzione della pace.

In preparazione alla giornata i ragazzi sono stati invitati a rendersi conto di persona di come funziona il loro Comune. Si aumenta, così, la responsabilità civica dei soggetti coinvolti nonché il loro senso di appartenenza alla comunità.

Il primo riguarda il funzionamento stesso del Comune: come si elegge il sindaco, quanto dura in carica? Qual è il segno distintivo del sindaco? Che cosa è e cosa rappresenta il gonfalone del comune.

Il secondo incontro vorrebbe promuovere il senso di responsabilità d’ogni cittadino, immaginando che la raccolta dei rifiuti, per un imprevisto, si sia inceppata: Cosa fare, chi coinvolgere?

Il terzo incontro si volge all’interno del palazzo comunale ed è un incontro–intervista col Consiglio Comunale: perché ti sei candidato, cosa ti aspettavi, cosa hai di fatto trovato? per i giovani, per i ragazzi cosa fate, cosa fai? Così preparati i ragazzi potranno presentarsi alla Festa della Pace con una maggior consapevolezza di come le cose della gente vengono amministrate.

In questo contesto la politica assume certamente un ruolo cruciale. Lo stesso papa Francesco ha più volte richiamato l’esigenza di una buona politica, una politica con la “P” maiuscola che sia in grado di dare risposte inedite ed efficaci, all’altezza delle sfide che il contemporaneo ci propone. In tale orizzonte la costruzione della pace passa dunque, attraverso la tutela dei diritti e della libertà di tutti, e nasce da una piena autonomia personale, economica e sociale.

L’obiettivo dell’iniziativa è far capire ai ragazzi che non devono essere indifferenti a tutto quello li circonda: il loro contributo è fondamentale per far in modo che la propria città diventi il terreno ideale per coltivare la pace. Simbolo della marcia è un piatto con scritto “A  … la pace è servita”, dove al posto dei puntini di sospensione c’è stampato il nome del paese che ospita l’iniziativa e l’immagine del paese di provenienza.

Il messaggio di papa Francesco per la 52° Giornata mondiale della Pace, riguarda la buona politica, intesa come via per raggiungere e garantire la pace. C’è bisogno di buona politica perché si sviluppi la pace. La Parola resta lampada per i passi di coloro che vogliono vivere questo servizio

festa-della-pace-7-04-2019

 

Lascia un Commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti tramite subscribe to these comments i feed RSS.

Scrivi solo ottimi commenti, evitando lo spam.

Puoi usare questi tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>